giovedì 6 novembre 2014

Portami a messa....


La mia amante è divertente,
Mi farebbe ridere a un funerale
Conosce la disapprovazione della gente,
Avrei dovuto venerarla prima.
Se i cieli hanno mai parlato
Lei è l’ultimo vero profeta,
Le domeniche sono sempre più grigie:
Veleno su veleno ogni settimana.
Siamo nati malvagi, li senti dire.
La mia chiesa non offre dogmi
Lei mi dice: celebra in camera da letto
L’unico paradiso in cui andrò
È quando sarò solo con te —
Sono nato malvagio, ma lo adoro,
Ordinami di stare bene.

Amen. Amen. Amen.

Portami a messa,
Pregherò come un cane nel tempio delle tue bugie
Confesserò i miei peccati e tu affilerai il coltello,
Offrimi la tua morte senza morte
Buon Dio ti dono la mia vita.

Se io sono un pagano del divertimento
La mia amante è la luce del Sole
Per guadagnarmi i favori della Dea
Essa richiede un sacrificio —
Prosciugare l’oceano
Trovare qualcosa di brillante
Qualcosa di succoso per banchettare
Pensi di essere grande?
Mostrami cosa c’è dietro di te
Molti credenti e affamati
Che bontà
Che abbondanza
Che lavoro ingrato

Nessun signore, nessun re quando il rituale inizia
Non c’è innocenza più dolce del nostro peccato gentile
Solo nella pazzia e nel fango di questa triste scena terrena
Solo allora sono un uomo
Solo allora sono puro

Amen. Amen. Amen.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...