venerdì 3 giugno 2011

Quando ero piccolo...

a differenza di tanti altri bambini non avevo le idee chiare su quello che avrei voluto fare da grande... diventare da grande... Tanti mi ricordo che sognavano di fare quello che facevano i loro genitori... io ho sempre saputo che non sarei voluto diventare come loro... Tanti immaginavano mestieri strani o... che so... diventare un premionobel... Io no... ho sempre e solo voluto avere una vita "normale..."

Il problema era che non sapevo come arrivarci... mi sembrava una cosa straordinariemente difficile un giorno poter avere una vita "normale..."

Mi bastava chiudermi dentro la mia stanza ad ascoltare la musica... ed ero felice... Tutto il resto del mondo restava fuori e nulla me ne importava...

Il problema vero è cominciato quando ho iniziato a innamorarmi... C’era una persona in più di cui preoccuparsi... Con cui poter finalmente sorridere... Per una persona così potresti fare qualsiasi cosa...

Poi sono diventato "grande..." ricordo che questa sensazione la ho provata verso i 32... 33 anni...

Li ho cominciato a vedere... a intendere i sogni in maniera diversa... Ho cominciato a collegare i sogni alle caramelle... Sono sempre più buone mentre le desideri... mentre le immagini... mentre le scarti...

Quando avevo tredici anni... ne mangiavo pacchi interi ma... ero nervoso... le sgranocchiavo una dopo l'altra senza godermele...

Adesso ne mangio molte meno... Ho una alimentazione equilibrata... e cerco di assaporarle lentamente perchè so... che in un attimo saranno solo un dolce ricordo sulla lingua...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...